9

Lily Grey

"Il dolore insegna"

Sono sempre stata interessata alla sessualità, ma soprattutto alle infinite possibilità che questa ha di essere espressa. Ho allo stesso tempo sempre avuto problemi col mio corpo, non conforme ai canoni della società, non “bello”, ma utile solamente a una banalissima feticizzazione. Entrare nel mondo del nudo mi ha aiutata, ho preso mano a mano controllo del pezzo di carne con cui mi presento al mondo: l’ho studiato, analizzato, ho capito cosa mi piaceva e come accentuarlo, cosa invece non mi piaceva e come mimetizzarlo. Read More

Vedermi attraverso gli occhi dei fotografi, capire il loro punto di vista, il perché loro lo ritenessero bello, mi ha fatta uscire dai circoli viziosi del mio cervello. La cosa più importante è stato però vedermi nelle foto di sessioni di BDSM: ciò mi ha permesso di concentrarmi non sul mio corpo in quanto fisico ma sul messaggio che questo mandava, sulle emozioni e sensazioni che questo faceva trasparire.

Lì ho capito la mia vera bellezza. È un percorso lungo, di accettazione e liberazione, che potrebbe durare fino al mio ultimo respiro. Vorrei solo avere avuto il coraggio di iniziarlo prima.